CHI
SIAMO
 
ESTATE
2018
 
IL PALIO
DEGLI ASINI
 
SONGASTRIBUT
& THE CAMPET
 
LOTTERIA
2018
 
CONTATTI
DOVE SIAMO
 
I NOSTRI
SPONSOR
 
  GAS: ASSOCIAZIONE GIOVANI SONGAVAZZO
 
COMUNE DI
SONGAVAZZO
 
UNIONE COMUNI
DELLA PRESOLANA
Associazione Giovani di Songavazzo
Contatti
Per qualsiasi informazione:
Giovanni Pezzoli
Cell. 340.7545897
ghive@email.it

La nascita e la sede dell’Associazione

Nel 1994 si costituisce il Gruppo Giovani Songavazzo quando, grazie alla donazione di Beniamino Barzasi, il Comune ha potuto ristrutturare un vecchio stabile ormai fatiscente da adibire ad uso pubblico. Infatti, la Casa di Beniamino, così chiamata comunemente in onore del donatore, è suddivisa in tre piani, di cui il piano terra è diventato il luogo di ritrovo dei giovani di Songavazzo.

Songavazzo: piccolo paese dell’altopiano clusonese a 565 metri sul livello del mare conta una popolazione di 700 abitanti
I più anziani del gruppo ricordano come era prima della ristrutturazione l’attuale polisportiva: un ambiente vuoto e abbandonato, molto buio, con una pavimentazione rudimentale, mura scure e scrostate. Da allora molte cose sono cambiate e ancora oggi non mancano continui miglioramenti: il muro nero è stato ritinteggiato di bianco e da pochi mesi per dare più luce agli ambienti è stato ravvivato dai colori giallo, arancione e azzurro. Anche l’arredamento è stato rinnovato: le vecchie panchine sono state sostituite da comode poltrone e divani. Per facilitare la condivisione dei locali è stato creato un regolamento interno e sono stati organizzati turni di pulizie.
Il desiderio di essere un gruppo a tutti gli effetti ha portato alla nascita nel 2000 della “G.A.S. Associazione Giovani Songavazzo”. Da pochi amici oggi l’Associazione Giovani conta circa 70/80 tesserati, comprendendo non solo ragazzi ma anche adulti che credono nell’importanza di mantenere in vita il gruppo dei giovani.

Le manifestazioni dell’estate songavazzese
Dinamismo: è questa forse la parola giusta per definire l’Associazione Giovani. Infatti, oltre ad essere un gruppo molto unito dove il divertimento non manca mai, i giovani Songavazzesi si occupano di organizzare manifestazioni per l’estate. Quella più famosa è di certo il Palio degli Asini, che ogni anno riunisce a Songavazzo migliaia di persone. L’evento si svolge in occasione della Sagra della Madonna del Carmine nella seconda settimana del mese di luglio. Da semplice corsa degli asini, il Gruppo Giovani ha saputo renderla una manifestazione popolare a tutti gli effetti: la serata è infatti articolata da un’iniziale sfilata in maschera con un tema diverso per ogni anno che accompagna i fantini fino al campo sportivo dove viene disputato il palio; nel frattempo il pubblico, che per accaparrarsi i posti migliori non segue il corteo, è intrattenuto da sbandieratori, majorette e dalla musica della banda. A questo punto la corsa ha inizio ed è qui che i fantini danno del loro meglio anche se spesso e volentieri sono gli asini ad avere la meglio su di loro! Oltre alla testardaggine degli animali, devono fare i conti anche con le peripezie che il percorso della gara riserva loro: nonostante il risultato dei fantini non sia mai un granchè, il divertimento è sempre garantito, soprattutto per gli spettatori! Ma la serata non finisce qui: infatti, oltre alla possibilità di poter cenare con tipici piatti bergamaschi, la serata viene animata da musica aspettando i fuochi d’artificio. Inoltre l’Associazione Giovani Songavazzo organizza, da qualche anno, il songastribut, che ogni anno nella prima settimana di settembre da l’ultimo saluto all’estate. Questa manifestazione a lo scopo principale di far esibire dei gruppi per ascoltare buona musica e sta avendo un crescente successo.

L’impegno nel sociale e l’attività sportiva
Oltre ad organizzare l’estate, i Giovani Songavazzesi sono impegnati anche nel sociale. La beneficenza riguarda soprattutto donazioni ma non solo: l’attenzione è rivolta anche a coloro che fanno parte o che comunque sono vicini alla comunità di Songavazzo. Un esempio recente è quello di una ragazza disabile che, per poter uscire di casa doveva superare l’ostacolo invalicabile delle scale: grazie all’aiuto di varie Associazioni, tra cui anche quella dei Giovani di Songavazzo, è stato possibile acquistare un montacarichi per agevolare la salita e la discesa della carrozzella.
Dopo la consueta messa di Mezzanotte, sul sagrato della Chiesa i Giovani distribuiscono panettone e vin brulè a tutti: diventa così un’occasione per farsi gli auguri di Natale e dare un piccolo aiuto a chi ha bisogno.
Come ogni associazione che si rispetti non deve mai mancare una guida, una figura che possa essere non solo un punto di riferimento per tutti ma anche una sicurezza per la continuità e la buona riuscita del lavoro del gruppo: è però necessario che un buon presidente sia accompagnato da validi collaboratori! L’Associazione Giovani, dunque, non nasce da una semplice idea, ma da un gruppo già consolidato che crede nella forza di stare uniti e nell’importanza di impegnarsi insieme per cercare di mantenere in vita una piccola comunità come quella di Songavazzo.
 
CREDITI: VIOLA PUBBLICITA'